Archivi tag: aloe

Acqua micellare home-made, super low-cost

Standard

Mi sono sempre arrabbiata e ho sempre combattuto questo nuovo marketing delle “acque micellari” considerate come nuove pozioni magiche, che risolvono i problemi del mondo….e che costano a peso d’oro. Un costo ingiustificato per me che so cosa significa “micellare” e quindi in cosa consiste un’acqua micellare.

Voglio chiarire anche le vostre idee, prima di passare alla ricetta.

Le micelle sono le strutture supramolecolari che producono tutti i tensioattivi quando vengono aggiunti all’acqua, oltre una certa concentrazione, che si chiama appunto concentrazione micellare critica (cmc). E’ un processo di auto-assemblaggio delle molecole di tensioattivo, che devono essere immaginate come dei bruchi: con una testa polare e un lungo corpo serpentoso non polare. Quando raggiungono la CMC in acqua, si assemblano formando delle sferette, posizionando i loro corpi all’interno della sfera e le loro teste sulla superficie della sfera, in questo modo riescono a mantenersi stabili, e a “sciogliersi” in acqua.

 

micella

 

Proprio questa capacità conferisce le proprietà pulenti, perchè quando incontrano lo sporco, esso viene inglobato all’interno delle sferette, dove trova un ambiente più affine a sè, ed eliminato con il lavaggio. In sostanza, quindi, un’acqua micellare è una “emulsione” di tensioattivi in acqua...acqua e sapone per intenderci, per questo non ne giustifico assolutamente i costi spropositati.

Proviamo a riprodurre in casa una emulsione micellare:

acqua distillata (o infuso di erbe, o idrolato, o tonico)
tensioattivo (detergente delicato: shampoo, detergente intimo, bodywash Cien)
additivi facoltativi (gel di aloe, glicerina, gel di acido ialuronico)

 

In 100 ml di acqua, io nello specifico ho usato l’acqua di rose della Roberts, ho aggiunto 2 cucchiaini di detergente Cien body-wash e mezzo cucchiaino di gel di aloe 98% dell’Equilibra. Miscelate bene e versate in una bottiglietta, plastica o vetro è indifferente. Io ho usato una vecchia bottiglietta di solvente per unghie, ovviamente ben lavata.

 

La vostra acqua micellare economicissima e fatta in casa è pronta.

Ho provato a usarla per struccare i make-up da giorno, tornando da lavoro. Mascara e matite scure li toglie senza problemi, più avanti vi aggiornerò sulle prestazioni relative ai trucchi water-proof e smokey.

Annunci